La diffusione della rete di pari passo con la globalizzazione rappresenta un processo irreversibile: su circa 7,4 miliardi di persone che abitano il pianeta Terra, un pubblico di oltre 3,4 miliardi di utenti sfrutta le potenzialità del web, con una diffusione del 46% della popolazione mondiale.

mondo-web-dati

Statistiche Globali – Gennaio 2016

Per maggiore chiarezza: la diffusione del web aumenta di circa il 21% l’anno, i Social Media del 12%, la popolazione mondiale dell’1,6%. In Italia circa il 63% della popolazione è connessa ad internet (38 milioni) ed il 47% è attiva sui social (20 milioni).

Questa enorme massa virtuale è consapevole delle potenzialità del web, sicuramente un po’ meno delle incognite ed i rischi.

web-italy-internet

Lo scenario digitale in Italia – Gennaio 2016

Solo qualche giorno fa ha suscitato enorme scalpore l’incidente “hot” di Diletta Leotta, nota conduttrice di Sky Sport, vittima di un vero e proprio cyber crime.

Un hacker, infatti, è riuscito a decriptare la cartella Drop Box della nota conduttrice, diffondendo in rete alcune “foto hot’’ della Leotta in pose sexy e diversi filmini amatoriali di rapporti sessuali. In poche ore il web è letterlmente impazzito e vano è risultato il tentativo di bloccarne la diffusione.

Questo è solo l’ultimo dei molteplici casi di “cyber crime” che hanno visto aziende, personaggi della tv, dello sport, attori famosi e politici cadere vittime del web.

chat,pc,social media, web

Tanti sono stati gli scandali negli ultimi anni; chi non ricorda lo scoop dei video hot di Belen Rodriguez o quelli più datati della bagnina sexy di Baywatch Pamela Anderson?

Molti sono stati i cyber crime perpetrati nei confronti di grandi aziende, dal più grande furto di dati sensibili della storia denominato “Hearthland”, con oltre 130 milioni di utenti derubati dei codici delle proprie carte di credito Visa e Mastercard, all’attacco al motore di ricerca Yahoo con il furto di oltre 500.000 account nel 2015, a quello ad Ashley Madison (sito di incontri per persone sposate) che ha coinvolto 37 milioni di utenti e messo a rischio numerosi matrimoni.

messaggi, video chiamata, web

Questi solo alcuni dei casi clamorosi di furti sul web, ma non vanno dimenticati quelli relativi alle applicazioni di messaggistica istantanea (WhatsApp, Skype, Chatroulette) dove gli utenti sono stati abilmente truffati oppure si sono visti sottrarre foto, video e documenti, successivamente utilizzati per altri illeciti o spammati nell`universo del web.

Alcune domande sorgono spontanee: come proteggere i propri dati sul web? Come evitare di vedere la propria privacy violata?

Partiamo da un dato di fatto: sul web è impossibile essere sicuri al 100%; e continuiamo con un suggerimento: il web va utilizzato con saggezza! La prevenzione resta sicuramente lo strumento migliore per evitare spiacevoli sorprese!

Gif, lavoro , stress, web

Di seguito si riportano 5 utili consigli da seguire per evitare il furto dei vostri dati personali:

  • non scambiare mai foto, video e documenti tramite chat o applicazioni di messaggistica;
  • diffida degli sconosciuti sui Social Network ed evita di condividere informazioni personali e private;
  • scegli sempre password difficili da indovinare; alcune password vanno evitate!
  • utilizza la verifica in due passaggi – aggiunge un ulteriore livello di sicurezza al tuo account;
  • proteggi il dispositivo che utilizzi per accedere ad internet ed aggiorna i software più frequentemente.

pc, furto, dati, web


1 commento

Doll · January 29, 2017 alle 7:35 am

Thanks for that! It’s just the answer I nedeed.

Leave a Reply

Your email address will not be published.