May 30, 2017
Facoltà Umanistiche a numero chiuso in UniMi

Facoltà Umanistiche a numero chiuso in UniMi

Risale al 23 maggio 2017 la combattuta decisione di introdurre un test d’ingresso per le facoltà umanistiche in Statale a Milano. Il Senato accademico, con non poche difficoltà, ha decretato il numero chiuso anche per uno degli ultimi ambiti che era rimasto a libero acesso. In seguito a questa decisione, solo 4 corsi su 79 (Giurisprudenza, Fisica, Matematica, Geologia) rimarranno accessibili a tutti, senza vincolo di test.

Di che corsi si tratta?

Soggetti al cambiamento saranno i corsi di Storia, Filosofia, Lettere, Beni culturali e Geografia: da settembre 2017 sarà necessario sostenere una prova di selezione.

La decisione non trova d’accordo studenti e insegnanti dei dipartimenti coinvolti, che hanno manifestato il loro disappunto con striscioni e proteste. La riunione del Senato accademico del 16 maggio 2017, durante la quale si sarebbe dovuti giungere a una decisione, era stata interrotta da una valanga di studenti in protesta.

UniMi facoltà umanistiche numero chiuso StuDocu

Se dal loro punto di vista la decisione è imposta dall’alto, i favorevoli al numero chiuso rivendicano equità con tutti gli altri corsi di laurea. La decisione può essere vista come una conseguenza al boom delle iscrizioni degli scorsi anni: essendoci sempre più ostacoli per i giovani diplomati nell’intraprendere il percorso universitario, le facoltà senza test sono una garanzia. Inoltre a dicembre il MIUR ha impostato un nuovo rapporto studenti-docenti: tutto ciò avrebbe dovuto portare a nuove assunzioni, ma a causa della scarsità dei fondi il Rettore ha optato per il numero chiuso.

Perchè numero chiuso?

Le motivazioni che portano a porre un limite ai possibili iscritti derivano dall’impossibilità di gestire un numero elevato di studenti, mettendo a rischio qualità e sostenibilità dei vari corsi di laurea. Spesso le aule non sono abbastanza capienti per il numero di iscritti e il servizio offerto ne risulta compromesso. Inoltre, selezionare gli studenti, riduce il numero di fuoricorso e di abbandoni durante il percorso universitario.

UniMi facoltà umanistiche numero chiuso StuDocu

Perchè accesso libero?

L’Italia ha un numero di laureati inferiore alla media europea: secondo il Corriere della Sera, sulla base dei dati Eurostat, solo il 26% degli italiani tra i 30 e i 34 anni ha conseguito un titolo di istruzione universitaria. Rendere l’università accessibile a tutti e permettere ad ognuno di scegliere il proprio percorso potrebbe essere un modo per ovviare a questo problema. La motivazione deriva dalla soddisfazione per ciò che si sta facendo: tutti dovrebbero avere l’opportunità di scegliere che tipo di percorso intraprendere. Se sogni di diventare medico non è giusto accontentarti di fare il farmacista!

Federica

Related posts
Saltare la scuola può essere bello, ma per quanto?  Siamo abbastanza sicuri che ormai tutti abbiano sentito la parola “corona”
Uno stile di vita sostenibile deve essere anche costoso?Non esattamente! Uno stile di vita "verde" o sostenibile implica anche un modello di consumo migliore e meno di impatto per
StuDocu è famoso per essere una piattaforma dedicata alla condivisione della conoscenza. Ma cosa sappiamo di cio che succede dietro

Leave a Reply

Your email address will not be published.