December 01, 2016
Capodanno 2018: le migliori destinazioni europee

Capodanno 2018: le migliori destinazioni europee

Meno di un mese ci separa da quel momento fatidico in cui ci toccherà, più o meno a malincuore, dire addio all’anno appena conclusosi e dare un caloroso benvenuto a quello venturo. Ma ammettiamolo, il momento di pianificare, per filo e per segno, i festeggiamenti dell’ultima notte dell’anno non costituisce una prospettiva particolarmente allettante per molti di noi che, al solo pensiero di dover decidere come trascorrere il Capodanno, sembrano sviluppare una sorta di reazione allergica.

Per evitare di farvi cogliere impreparati, senza un “piano d’azione” valido per la notte più attesa dell’anno, affidatevi ai nostri consigli e scoprite insieme a noi le migliori destinazioni europee in cui trascorrere un Capodanno…col botto!

#Edimburgo e i festeggiamenti dell’Hogmanay

Scozia, Hogmanay

Le celebrazioni di fine anno proposte da Edimburgo, capitale della Scozia e regina indiscussa del Capodanno, possono considerarsi, senza ombra di dubbio, fra le più epocali di tutta Europa. Se siete interessati a vivere l’esperienza assolutamente unica del Capodanno di Edimburgo, anche noto come Hogmanay, preparatevi a tre intense giornate di festeggiamenti non stop in cui la capitale sarà letteralmente invasa da orde di visitatori pronti a prendere parte ai numerosi concerti ed eventi che animeranno il cuore pulsante della capitale.

La notte del 30 dicembre vi consigliamo di non farvi sfuggire, oltre alle migliori rassegne musicali proposte dalla città, la Torchlight Procession, suggestiva processione attraverso il centro cittadino che simboleggia un grandioso avvio alle celebrazioni di fine anno. Il culmine del divertimento dell’Hogmanay scozzese è però rappresentato dall’epocale Street Party previsto per l’ultima notte dell’anno: una divertente serata di festeggiamenti a cielo aperto in prossimità del meraviglioso castello di Edimburgo, il tutto condito da manifestazioni, eventi di musica dal vivo e spettacolari fuochi d’artificio.

Solamente ai più temerari consigliamo, infine, di prendere parte all’insano Loony Dook – il bagno nelle acque gelide del fiume Forth, in prossimità del celebre Forth Bridge –  tradizionale rituale scozzese che sancisce, nella giornata del 1 gennaio, un fortunato ingresso nell’anno nuovo.

#Madrid e la Nochevieja          

Nochevjeja, Madrid, Spagna

Momento clou dei festeggiamenti dell’ultima notte dell’anno proposti dalla capitale spagnola è invece rappresentato da Nochevieja, la notte del 31 dicembre, nel corso della quale eventi di musica dal vivo, dj set e vivaci fuochi d’artificio coloreranno le piazze e i quartieri principali della città fino alle prime luci dell’alba.

In questo caso sarà assolutamente d’obbligo fare tappa, sul fare della mezzanotte, alla Puerta del Sol, piazza principale della capitale e punto nevralgico dei festeggiamenti della notte di San Silvestro: la tradizione madrilena prevede infatti che l’approssimarsi del nuovo anno venga celebrato mangiando, al ritmo degli ultimi dodici rintocchi del grande orologio di Puerta del Sol, dodici acini d’uva. Assicuratevi dunque di esservi procurati in anticipo un po’ della cosiddetta uva de la suerte in modo da dare inizio al vostro 2017 all’insegna della fortuna e della prosperità. Proseguite, infine, i vostri festeggiamenti fino alle prime luci del giorno successivo in uno degli innumerevoli locali che costellano il panorama della movida della capitale: avrete solo l’imbarazzo della scelta!

#Berlino: una notte alla Brandenburger Tor

Capodanno, Berlino

Non meno spettacolari le proposte del Capodanno berlinese. Centri nevralgici dei festeggiamenti di San Silvestro sono sicuramente rappresentati dalla celebre Porta di Brandeburgo e dalla Strasse des 17 Juni, lungo viale della città, in prossimità delle quali spettacoli pirotecnici, eventi musicali e le performances di alcuni dei dj più sensazionali d’Europa vi terranno compagnia fino, e ben oltre, lo scoccare della mezzanotte.

Ma le attrattive della capitale tedesca non finiscono qui: dagli eventi organizzati dai club più cool del quartiere berlinese di Kreuzberg alla possibilità di godersi una tranquilla cena di fine anno in uno dei tanti ristoranti nella raffinata zona di Prenzlauer Berg o, magari, in uno dei suggestivi localini galleggianti sulla Sprea, le proposte del Capodanno berlinese da non perdere di vista sono davvero infinite.

#Capodanno innevato in Alto Adige

mercatini, sci, alto adige

Last but not least, che ne direste di trascorrere un tradizionale Capodanno sulla neve in un caratteristico paesino del Südtirol? Chiunque non fosse assolutamente intenzionato a prendere parte a folli festeggiamenti in una caotica capitale europea o a intraprendere impegnativi voli internazionali e infinite code all’aeroporto potrebbe forse ritenere più allettante l’idea di trascorrere l’ultimo weekend dell’anno nel nostro Bel Paese, all’insegna del relax e della tranquillità.

L’Alto Adige offre, senza ombra di dubbio, alcuni degli scenari invernali più pittoreschi di tutta Italia, nonché innumerevoli opportunità per trascorrere una quanto mai piacevole fine dell’anno fra sessioni di sci, spettacoli sulla neve e fuochi d’artificio. Destinazione caldamente consigliata è quella di Brunico, piccolo comune in provincia di Bolzano. Oltre alla possibilità di sciare nella attrezzatissima area di Plan de Corones e di sbizzarrirsi nei più divertenti sport invernali – dallo sci di fondo allo snowboard, dal pattinaggio sul ghiaccio al biathlon – questa ridente cittadina offre al contempo ai propri visitatori l’occasione di visitare uno dei mercatini natalizi più affascinanti d’Italia, il cosiddetto Christkindlmarkt.

 biscotti, Tirolo, Natale

Da sfavillanti giochi pirotecnici, spettacoli ed esibizioni sulla neve, ai festeggiamenti a base di musica e specialità gastronomiche e vinicole locali previsti in Piazza del Municipio, le proposte per il prossimo Capodanno 2018 di questa cittadina tirolese non hanno davvero nulla da invidiare alle celebrazioni delle altre capitali europee. Fra intense giornate di sci, rilassanti pomeriggi di shopping natalizio e succulente merende a base di strudel alle mele e spitzbuben – biscottini tipici del Tirolo nel periodo di Natale – la magia di un Capodanno pieno di sorprese  in una graziosa cittadina dell’Alto Adige non potrà fare a meno di stregarvi!

 

Related posts
Saltare la scuola può essere bello, ma per quanto?  Siamo abbastanza sicuri che ormai tutti abbiano sentito la parola “corona”
Uno stile di vita sostenibile deve essere anche costoso?Non esattamente! Uno stile di vita "verde" o sostenibile implica anche un modello di consumo migliore e meno di impatto per
StuDocu è famoso per essere una piattaforma dedicata alla condivisione della conoscenza. Ma cosa sappiamo di cio che succede dietro

Leave a Reply

Your email address will not be published.