Con la rubrica Non solo Panda – Tech blog torniamo ad occuparci dei nostri teneressimi mammiferi bicolori preferiti, i panda giganti! Eccovi dunque un’altra breve lista di curiosità riguardanti gli ursidi più amati, che si vanno a sommare alle tre già viste due settimane fa.

 

Non tutti i panda giganti sono bianchi e neri

brown panda

No, non stiamo parlando del panda rosso, che appartiene addirittura ad un’altra specie. Parliamo dei rarissimi panda giganti di Quinling che presentano una colorazione marrone scuro / marrone chiaro al posto della classica nera / bianca. Questi particolari esemplari vivono esclusivamente sulle montagne di Quinling ad un’altitudine che va dai 1300 ai 4000 metri di altezza. Appartengono alla prima (e finora unica) sottospecie del panda gigante riconosciuta. Purtroppo il numero di panda di Quinling che vivono in libertà è ridottissimo, superando a stento i 300 esemplari.

 

Tutti i panda in cattività appartengono al governo cinese

panda coin

Storicamente la Cina ha utilizzato i panda giganti come doni diplomatici, ma, in seguito ad un trattato ratificato nel 1984, gli esemplari dati in affidamento agli zoo di tutto il mondo sono passati da essere regalati ad essere “noleggiati”. Tutti i panda in cattività sono quindi, di fatto, proprietà del governo cinese. Ogni zoo versa alla China’s Wildlife Conservation Association una cifra pari a un milione di dollari all’anno per ogni esemplare che possiede. Il trattato, fra l’altro, estende la proprietà del governo cinese anche a tutti i nuovi panda nati in cattività al di fuori della Cina.

 

Una leggenda sull’origine dei panda

legend

La particolare colorazione dei panda è spiegata da una struggente leggenda cinese. La storia narra che in origine i panda erano dei semplici orsi bianchi. Un giorno una bambina rimase uccisa nel tentativo di salvare un cucciolo appena nato dall’attacco di un leopardo. I panda adulti decisero dunque di andare al funerale della bambina indossando delle fasce nere al braccio, in segno di lutto. Durante il funerale iniziarono a piangere, a coprirsi le orecchie e ad abbracciarsi, trasferendo il colore nero sul loro candido manto. Da quel giorno decisero che, per rispettare il grande gesto della bambina, non lo avrebbero più rimosso!

Categorie:

1 commento

Rope · January 29, 2017 alle 6:49 am

Pour moi Avatar est le meilleur chef d’oeuvre de Cameron. Vu au ciné à sa sortie en 3d, l&8#r17;imme2sion à Pandora est magnifique, l’histoire et la morale du film est très bien aussi, et le motion capture est indescriptible. J’ai rarement vu un aussi bon film, je n’attends qu’une chose : la sortie du bluray 3d !Maintenant pour ce concours Titanic, à redécouvrir en HD et pourquoi pas 3d aussi…

Leave a Reply

Your email address will not be published.