December 14, 2016
Combattere lo stress: 5 posizioni yoga da praticare

Combattere lo stress: 5 posizioni yoga da praticare

Gli italiani che praticano lo yoga sono circa un milione, e più di quattro milioni sono le tecniche praticabili: da quelle che si concentrano prevalentemente sulla meditazione, come il raja yoga, a quelle che lavorano sul rilassamento e l’equilibrio interiore.

Lo yoga, infatti, garantisce a chi lo pratica una serie di benefici per la salute, migliorando la qualità del sonno e riducendo lo stress. Nonostante il Natale sia alle porte e da settimane l’atmosfera natalizia abbia invaso le nostre città, i diversi impegni universitari, le infinite lezioni seguite nei mesi precedenti e la sempre più vicina sessione d’esami invernale ci impediscono di vivere a pieno questo magico periodo, influendo negativamente sulla nostra stabilità fisica ed emotiva.

Per questa ragione abbiamo deciso di proporvi 5 yoga poses, praticabili quotidianamente a casa, che vi aiuteranno a rilasciare la tensione accumulata durante il giorno ristabilendo l’equilibrio tra mente e corpo.

giphy-2

Se le intere giornate passate seduti innanzi al pc o con la testa sui libri vi hanno provocato un terribile mal di schiena, problemi posturali o ancora reso stressati e irascibili, non temete! Queste posizioni fanno proprio al caso vostro! Basterà semplicemente munirsi di tuta, tappetino e una rilassante playlist musicale.

#1 Marjariasana

Vi consigliamo di iniziare la vostra seduta di yoga, in quanto principianti, con la marjariasana, ossia la posizione del gatto: vi permetterà di riscaldare e preparare il vostro corpo alla pratica delle successive posizioni oltre che apportare benefici alla vostra colonna vertebrale. Posizionatevi sul tappetino, nella postura del gatto, a quattro zampe con le ginocchia alla larghezza dei fianchi e le braccia dritte, perpendicolari alle spalle. La testa dovrà essere in linea con la colonna vertebrale e lo sguardo rivolto verso il basso. Inspirate e respirate profondamente almeno 3-4 volte.

yoga, posizione del gatto

#2 Vrkasasana

Una della più semplici posizioni di yoga che facilmente riuscirete a riprodurre è la vrkasasana, la posizione dell’albero. Da sempre sinonimo di equilibrio fisico e interiore, questa posizione vi permetterà di disintossicare il vostro corpo dallo stress accumulato e di liberare la mente facendovi sentire appagati e rilassati.

Dopo aver posizionato il tappetino innanzi ad uno specchio, assumete una posizione eretta di fronte allo stesso. Lentamente sollevate e piegate il ginocchio sinistro in linea con il bacino, posizionando la pianta del piede internamente sulla coscia destra. Unite le mani in preghiera e sollevatele sopra il capo facendo tre profondi respiri. Mi raccomando è fondamentale mantenere il busto eretto!

yoga, posizione dell'albero

#3 Adho Mukha Svanasana

La posizione del cane a testa in giù, adho mukha svanasana, vi permetterà di ricaricare le batterie e riacquistare l’energia consumata durante il corso della vostra intensa giornata. Distendete le gambe e allungate le braccia in avanti allineando i polsi sotto le spalle. Rilassate la parte superiore della schiena e concentrate il peso del vostro corpo sui palmi delle mani che saranno rivolti verso il basso. Premete i talloni sul pavimento e ripetete i passaggi due o tre volte respirando profondamente.

yoga, posizione del cane

#4 Bhujangasana

La posizione del cobra, in sancritobhujangasana”, viene così definita poiché l’esecuzione prevede il sollevamento della testa e del tronco simulando in tal modo la posizione assunta dal cobra in fase di attacco. Innumerevoli i benefici: allevia il mal di schiena e combatte l’insicurezza.

Stendetevi a pancia in giù sul vostro tappetino con le piante dei piedi rivolte verso l’alto. Con la forza delle braccia, respirando profondamente, sollevate poi il busto volgendo la testa verso l’alto. Eseguite l’esercizio lentamente ed evitate movimenti bruschi.

Yoga, posizione del cobra

#5 Savasana

Al termine della vostra sessione giornaliera di yoga vi consigliamo di praticare questa posizione che vi regalerà un magico momento di relax. In alternativa potreste praticarla ogni sera prima di andare a dormire nei periodi particolarmente stressanti in cui, a causa dello studio, il mal di testa non vi dà tregua.

l Savasana – letteralmente “la posizione del cadavere” – allevia le tensioni emotive, calma la mente e vi consentirà di abbandonare tutte le preoccupazioni a fine giornata. Sdraiatevi a faccia in su sul tappetino, divaricate leggermente le gambe e posizionate le braccia lungo i lati con i palmi rivolti verso l’alto. Fate 15-20 respiri profondi allungando la colonna vertebrale durante l’espirazione, chiudete gli occhi e rilassatevi.

yoga, savasana

Adesso tocca voi! Godetevi una sana seduta di yoga per vivere al meglio il periodo natalizio e prepararvi fisicamente e psicologicamente agli imminenti esami universitari. 

Namaste!

Related posts
Saltare la scuola può essere bello, ma per quanto?  Siamo abbastanza sicuri che ormai tutti abbiano sentito la parola “corona”
Uno stile di vita sostenibile deve essere anche costoso?Non esattamente! Uno stile di vita "verde" o sostenibile implica anche un modello di consumo migliore e meno di impatto per
StuDocu è famoso per essere una piattaforma dedicata alla condivisione della conoscenza. Ma cosa sappiamo di cio che succede dietro

2 commenti su “Combattere lo stress: 5 posizioni yoga da praticare”

  • 1
    Becky il s! Reply

    Je suis de l’avis de Nathalie. Ce papillon me rappelle certaines vieilles broches, bien maides, bien chargées que nos grarms-dènes accrochaient au revers de leur veste ou de leur manteau. Le pire, c’est que ces horribles trucs ont l’air de revenir à la mode. Avec un epetite plume en plus, c’est horriblement tendance!

Leave a Reply

Your email address will not be published.